Lucia Tumiati

Nata a Venezia nel 1926 da Corrado Tumiati, medico scrittore antifascista, e Maria Luzzatto, ebrea, ha trascorso una giovinezza brevemente serena perché le leggi razziali costrinsero madre e figlia a vivere nascoste. Maria e Lucia entrarono a far parte delle staffette partigiane per “Giustizia e Libertà”, a Padova e a Venezia.
Finita la guerra, nel 1945, Maria morì e Lucia tornò a Firenze dove viveva il padre. Si è laureata in lettere con una tesi su Collodi, e ha iniziato a scrivere per adulti, ma soprattutto per ragazzi e bambini. Scrive romanzi, racconti, fiabe e testimonianze.
Nelle sue opere la storia si mescola alla fantasia e la fantasia trova le sue radici nella realtà, senza mai abbandonare l’impegno sociale.
La fantasia e l’esperienza di vita e di madre (è sposata e ha due figli), oltre alla preziosa amicizia con Gianni Rodari, costituiscono la base di ciò che scrive, e di come lo scrive.

I Colibrì di Lucia Tumiati

La pace è bella

Il mio amico invisibile

Sei un insegnante?

Porta i Colibrì nella tua classe! Registrati e/o accedi e vai alle schede libro per scaricare gratuitamente i materiali didattici.